Come identificare il giusto prezzo!

Pubblicato da Mariagrazia Tarantino


Come lo slogan di una famosissima trasmissione Tv ora pubblicità : Ok il prezzo è giusto!
Oggi desidero parlare di un argomento tanto importante quanto complicato, ovvero come stabilire il giusto prezzo delle nozze
Il giusto prezzo delle Nozze

Partendo dal princìpio che ci si puo' sposare con qualunque cifra, il modo per stabilire il giusto prezzo   è che si seguano 3 princìpi fondamentali:
  1.  la personalità degli sposi
  2.  il budget
  3.  il buonsenso 
La personalità degli sposi.

Elemento indiscutibile e variante fondamentale è la personalità degli sposi. Alcuni sposi ritengono l'evento del  Matrimonio come un momento fondamentale della propria vita e desiderano investire quanto piu' possibile nella realizzazione dei loro sogni legati a quel momento.
Altri invece, preferiscono investire sul viaggio di nozze o  sulla casa e consapevolmente decidono di spendere solo il minimo indispensabile.
Sono tutte soluzioni possibili e per ognuna il prezzo definitivo lo indica il budget.



Il budget

E' quella somma reale che gli sposi decidono di mettere a disposizione per l'organizzazione delle nozze. Ed è il punto di partenza per progettare e realizzare l'evento e scegliere i vari fornitori dei servizi.

Come ottimizzare il budget e scegliere il miglior prezzo?

1) Valutare due/tre proposte per lo stesso servizio.
 scegliere 2/3  fornitori ( non di più) da contattare in base alla modalità di lavoro ( come esegue il servizio, la creatività, esclusività, cortesia, professionalità, feedback) e richiedere il preventivo per lo stesso identico servizio. La scelta migliore deve ricadere su il preventivo che presenta:
- serietà professionale e garanzia di esecuzione;
- miglior qualità di prodotto/realizzazione;
- soddisfazione della richiesta;
- empatìa e cordialità;

2) Ripartire il budget in modo ottimale

40% Ricevimento ( affitto location, menù, eventuale noleggi, musica e animazione );
20% Abiti Sposa,  Sposo ed accessori compreso Make-up e Hair Style;
10%  Servizio fotografico e video + album;
10% Cerimonia (  Chiesa, Comune, documenti,musica, noleggio auto );
10% Allestimento floreale per cerimonia e ricevimento;
5% Bomboniere e cadeaux;
5% Partecipazioni e grafica: menù, tableau, messali...

Qualunque sia l'importo del budget messo a disposizione,seguire  queste percentuali aiuterà ad avere la certezza del miglior utilizzo.
Per selezionare invece il miglior preventivo fra le tre proposte di ogni servizio consiglio l'utilizzo del caro vecchio buonsenso.

Il buonsenso
Quando i preventivi sono  molto diversi tra loro l'unico modo per decidere al meglio è affidarsi al buonsenso.
1) quando uno dei 3 preventivi è over budget occorre verificare bene la proposta per accertarsi che non contenga altri elementi aggiuntivi. In questo caso far riformulare la proposta e poi decidere;

2) quando un preventivo è molto basso verificare cosa contiene la proposta, se soddisfa tutte le richieste e se si è sufficientemente garantiti dalla qualità professionale.
Il rischio è spendere il doppio.

3) quando le proposte si equivalgono economicamente la scelta migliore è puntare sull'empatìa creata con il fornitore e sulla migliore garanzia di professionalità.

Seguendo questi 3 principi e ripartendo in modo ottimale il budget si avrà la certezza di aver investito il miglior prezzo con il miglior fornitore.

 Per tutto il resto....c'è il wedding planner ;-)

Mariagrazia Tarantino
wedding planner
online@graceevent.net
Posta un commento